Vacanze a CubaGUIDA TURISTICA DI CUBAVacanze a Cuba

Una provincia a municipalità speciale con le città di Nueva Gerona e Cayo Largo del Sur, famosa per le sue spiagge di sabbia bianca e il mare cristallino

Provincia dell'Isla de la Juventud

Storia dell'isola

Una provincia a municipalità speciale, di quasi 81.000 abitanti e con una superficie di quasi 2.400 chilometri quadrati.

I primi abitanti dell'isola furono gli indigeni siboney. Nel corso sei secoli questa comunità di pescatori e cacciatori scomprì, tanto da risultare un'isola deserta e disabitata da secoli quando vi arrivò Cristoforo Colombo nel lontano1494. Inseguito, con il passare dei secoli, l'isola divenne un covo di pirati, fra i più famosi pirati dei Caraibi ad insediarsi nell'isola bisogna ricordare Francis Drake ed Henry Morgan.

Nel corso dell'Ottocento l'isola fu usata come luogo di confine, di detenzione per i ribelli che promuovevano l'indipendenza cubana, fra i quali il poeta Jose Martí. Mentre nel corso del novecento sull'isola furono segregati i progionieri politici, fra cui lo stesso Lider Maximo, Fidel Castro, dai dittatori in quel momento al potere, fra cui Ferardo machado e Fulgencio Batista.

Provincia dell'Isla de la Juventud: storia e cultura

L'isola fu insediata da una colonia di pescatori provenienti dalle vicine isole Cayman, già a partire dagli inizi dell'Ottocento. Mentre, grazie all'Emendamento Platt, nel 1902 l'isola divenne un'entità extraterritoriale cubana, e come tale fu colonizzata 300 coloni statunitensi, poi nel 1925 venne riammessa nei confini e nella giurisdizione nazionale cubana.

Dalla dominazione americana ai giorni nostri

Durante la dominazione americana l'isola venne usata come se di piantagioni di alberi da frutto, questo ne fece crescere e ne sviluppò l'economia fino a farla diventare una località fiorente, ricca di banche e alberghi. Poi negli anni Cinquanta del Novecento divenne una rinomata località di villeggiatura peri i turisti americani che vivevano a Miami e potecano facilmente e comodamente raggiungerla con i loro aerei privati. Questo vita agiata e turistica comportava anche alcune piaghe sociali che ne sono strettamente connesse: la prostituzione e il gioco d'azzardo. Questa stile di vita americano terminò bruscamente nel 1959 con l'ascesa al potere di Fidel Castro.

Dalla dominazione americana ai giorni nostri

Prima della rivoluzione l'isola della Gioventù era scarsamente popolata, poi a partire dal 1960-70 vi si trasferirono moltissimi giovani locali, ma anche provenienti da altri continenti, come l'Africa e l'Asia per andare a studiare nelle scuole appositamente create in questa isola, per l'alta qualità dell'insegnamento e perché forniva la possibilità di studiare di giorno e di lavorare al pomeriggio nelle immense piantagioni di frutta locali.

Per l'elevato numero di scuole e di studenti che si trasferirono su questa isola per studiare, è stata giustamente chiamata Isla de la Juventud.

Hotel, case particolari, ristoranti, attrazioni turistiche e divertimenti

Hotel, case particolari, ristoranti, attrazioni turistiche e divertimenti

Al giorno d'oggi Nuova Gerona non è una meta turistica rinomata e molto frequantata, gli hotel e le case in affitto (alquiler o casa particular) sono poche, ma la qualità della vita è buona, per chi ha voglia di socializzare e relazionarsi con i cubani ha scelto il posto giusto. L'atmosfera è rilassata e le case sono accoglienti. L'Isla de la Juventud è famosa per il suo habitat incontaminato, in cui vivono libere numerose specie di animali e vi si trovano tante piante tropicali, molte delle quali anche rare. Meta idea per una vacanza per chi cerca l'avventura e il contatto con la natura selvaggia e incontaminata allo stesso tempo.

  • Nueva Gerona: il turismo, le vacanze, cosa vedere, dove mangiare e dove dormire.
  • Cayo Largo del Sur: diving, immersioni, spiaggia di sabbia bianca, mare cristallino e resort all inclusive.

Tour operator, vacanze e viaggi organizzati a Cuba - © Copyright 2011-2015 di Marco
Privacy Policy